ENTE PROPRIETARIO DEL MUSEO:

PROVINCIA ITALIANA della CONGREGAZIONE DEI FIGLI DELL'IMMACOLATA CONCEZIONE (PICFIC), con sede legale in Roma alla via della Luce n° 46 , 00153 ROMA.

La PICFIC è un Ente Ecclesiastico senza scopo di lucro, civilmente riconosciuto e iscritto presso il Tribunale Civile di Roma. Anche gli oggetti esposti nel Museo e le documentazioni sono di proprietà dello stesso Ente.

DIREZIONE E ORGANIZZAZIONE DEL MUSEO:

DIRETTORE del Museo: fratel Aldo Genova, superiore dell'Istituto Padre Monti

RESPONSABILE del Museo: padre Aleandro Paritanti

CUSTODI: Religiosi e Volontari dell'Associazione Amici Padre Monti ONLUS

APERTURA AL PUBBLICO: sabato e domenica, ore 15-19. Gli altri giorni: su richiesta e prenotazione.

PERCORSO: La visita al 'Museo Storico Padre Monti' considera anche alcuni luoghi della vita del Beato Monti conservati all'interno dell'Istituto Padre Monti di Saronno, Casa Madre della Congregazione dei discepoli del Beato Luigi Maria Monti. Il visitatore è accompagnato a conoscere Luigi Maria Monti e la sua Congregazione, attraverso oggetti e immagini, documenti di archivio e testimonianze. Il materiale è disposto con didascalie in modo tale da avere un filo logico e cronologico della vita e dell'opera del Beato Monti.

Il percorso al piano terra ha come fulcro centrale il Chiostro della Casa di Padre Monti da cui si parte. Dopo una breve presentazione, si accede al Museo storico Padre Monti. La sala raccoglie una prima e articolata testimonianza del giovane Padre Monti a Bovisio Masciago (sopralzo) e dell'inizio dell'attività sanitaria a Roma, nell'ospedale di Santo Spirito, e delle iniziative educative e formative a Saronno.

Con la salita al piano superiore, attraverso la scala di Padre Monti, si raggiunge la stanza del transito che testimonia il momento della morte e della nascita al cielo del Beato Monti. Qui sono raccolte alcune reliquie del Beato e si può sostare in preghiera o leggendo il testamento spirituale.

Scendendo, si incontrano due sale che illustrano l'apostolato della Congregazione e accolgono l'archivio storico della Casa di Saronno. Proseguendo, si entra nella Chiesa Santuario del Beato Luigi Maria Monti, consacrata il 24 luglio 2004, e, nella Cripta sottostante, vi è la tomba del Beato Monti dal 1994, dopo l'ultima ricognizione. In questo luogo sono conservati ex voto e reliquiari, tra cui il Corpo del giovane martire San Felice.

A conclusione si possono acquistare libri e oggetti devozionali del Beato e della Casa.